storia del trading online

Scopriamo le origini del trading online come fonte di guadagno e l’evoluzione che ne ha decretato il successo in tutto il mondo. Dal forex trading fino alle opzioni binarie, l’innovazione del guadagno online.

Nel 1993 la borsa italiana decise di acconsentire anche ad altri elaboratori automatici (precedentemente si potevano utilizzare solo i terminali) la trascrizione delle commissioni nei loro sistemi contabili. Questo fu storicamente il primo passo verso l’apertura della borsa a nuove forme di contrattazione mediante il quale si dava la possibilità a innumerevoli potenziali operatori di acquistare o vendere titoli tramite internet.

Di li a poco, esattamente nel 1995, nacque la prima piattaforma di trading on line in Italia.

Sebbene già nel 1997 negli Stati Uniti d’America il trading on line era una realtà più che consolidata, in Italia è il 1999 l’anno del grande boom;  si verificò una progressiva diffusione delle connessioni internet tra la popolazione che provocò un enorme aumento di piccoli trader che incominciarono ad operare nel mercato azionario.

Il fenomeno fu così diffuso che la Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) autorità di vigilanza del mercato mobiliare, non poté ignorarlo e decise di istituirlo legalmente e di regolamentarne il funzionamento attivando il “Nuovo Regolamento di attivazione del Testo Unico dei mercati finanziari“.

Di lì a poco per il trading on line la strada fu in discesa, da semplice strumento di nicchia diventò fenomeno di massa. Il progressivo sviluppo tecnologico con connessioni telematiche sempre più veloci (ADSL o Wifi) ha comportato anche la nascita di nuovi servizi,  le banche infatti cominciarono a fornire servizi di home banking che a loro volta alimentarono la diffusione di questo fenomeno.

Dal 2003 sono stati implementati i primi servizi di trading online mobile, ed oggi si contano più di 10 milioni di italiani con un conto corrente on line e quindi potenzialmente utilizzatori di piattaforme di trading on line.

Ad oggi, la quasi totalità di broker in opzioni binarie offrono la possibilità ai trader di operare in mobilità attraverso applicazioni intuitive, semplici ma estremamente potenti. La possibilità di operare con il trading binario anche da dispositivi mobili ha fatto si che il fenomeno si diffondesse a macchia d’olio, fino a diventare praticamente il metodo più utilizzato in assoluto per chi desidera guadagnare cifre extra con il trading, che sia per arrotondare ma anche come lavoro a tempo pieno.